Come progettare in modo efficace il design di un ecommerce




Un ecommerce oltre a prevedere delle funzionalità di vendita online strutturate ad hoc, deve essere progettato e strutturato seguendo delle regole di design, che permettano di ottimizzare al massimo un sito ecommerce.

Il web design per ecommerce è differente rispetto al web design di siti web classici. Infatti un ecommerce prevede diverse funzionalità in più, e le funzionalità su cui concentrarsi e da enfatizzare sono diverse rispetto a quelle di un sito web classico.

Web design per ecommerce

Un ecommerce deve possedere determinate regole di web design, insieme a determinate caratteristiche. Il design di un sito ecommerce non si basa solamente sull’estetica del sito in sé, ma si basa sopratutto sul fornire un’esperienza utente gradevole, utile e intuitiva.

Che cosa significa un’esperienza utente utile? Partiamo dalle fondamenta.

L’esperienza utente, detta anche user experience in inglese, è, come dice il nome, l’esperienza di navigazione e di utilizzo che un utente sperimenta nella navigazione di un sito ecommerce.

Ciò non comprende solamente delle regole di web design, ma comprende anche delle regole di usabilità, che devono essere rispettate per fornire un’ottima esperienza utente agli utenti che visitano il sito ecommerce.

Tornando da dove siamo partiti, un’esperienza utente utile, è un’esperienza utente che presenta per l’utente stesso un’utilità, risolvendo un problema del determinato utente.

Esperienza utente per ecommerce

Un sito ecommerce deve essere votato al problem solving, presentando determinate caratteristiche che devono essere di aiuto per gli utenti che desiderano acquistare un prodotto o cercare solamente delle informazioni.

Un utente che atterra su un sito ecommerce, può avere diverse intenzioni:

  • Un utente può atterrare in un sito ecommerce per la prima volta, incuriosito dai prodotti e alla ricerca di maggiori informazioni;
  • Può atterrare in un sito ecommerce per la prima volta, ma conoscendo già i prodotti in questione e quindi già intenzionato ad acquistaere;
  • Può atterrare in un sito ecommerce per la seconda, terza o quarta volta, con l’intento di acquistare ulteriori prodotti.

In un processo di esperienza utente di un ecommerce è necessario tenere conto di tutte queste tipologie di utenti che possono atterrare sul sito ecommerce. Occorre andare in contro a tutti i bisogni o problemi di questi generi di utenti.

Ciò significa che se un utente atterra per la prima volta in un ecommerce, prima di essere bombardato direttamente da offerte per acquistare prodotti, è necessario che gli venga fornita un’esperienza di navigazione che lo porti ad approfondire i dettagli dei prodotti, magari attraverso delle informazioni riguardanti la produzione, oppure delle recensioni.

Questo tipo di utente, non atterra sul sito ecommerce con l’idea di acquistare immediatamente un prodotto, ma può darsi che lo farà se tornerà una seconda o terza volta.

Se il suo obiettivo è quello di cercare maggiori informazioni e con una cattiva esperienza di navigazione, non gli è possibile arrivare a queste informazioni in modo semplice e veloce, ma viene bombardato subito con annunci sull’acquisto di prodotti, è molto probabile che questo utente si stufi e che se ne vada senza tornare sul sito ecommerce.

Lo stesso discorso vale per tutti i tipi di utenti. Quindi ad esempio un utente che ritorna sul sito ecommerce, avendo magari già intenzione di acquistare un determinato prodotto, deve avere la possibilità di acquistare il prodotto in completa facilità e velocità, magari evitando il passaggio del carrello e arrivando direttamente al checkout, dove potrà acquistare direttamente il suo prodotto inserendo i suoi dati o registrandosi per salvare i suoi dati nel caso di successivi acquisti.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Appassionato fin da sempre del mondo web mi sono specializzato nella creazione di siti ecommerce, creazione di siti web e in strategie di digital marketing.

Temi PrestaShop: come sceglierli e dove acquistarli


Tra i migliori CMS open source capaci di aprire e gestire un negozio online figura sicuramente PrestaShop, questo con l’aiuto della community e grazie alla sua facilità di utilizzo permette da anni di poter organizzare al meglio il proprio negozio virtuale e poterlo personalizzare al meglio assecondando non solo i propri gusti ma anche quelli…


LEGGI

Altri articoli





Promozione sito web: che cosa significa e come eseguirla


Il sito web rappresenta la vetrina della propria attività nella vastità di Internet. Importante da…


LEGGI


Temi PrestaShop: come sceglierli e dove acquistarli


Tra i migliori CMS open source capaci di aprire e gestire un negozio online figura…


LEGGI


Temi WooCommerce: come scegliere quello giusto


L’apertura di un negozio online necessita di diverse accorgimenti per essere più appetibile possibile all’utenza,…


LEGGI