Aumentare le vendite con un ecommerce utilizzando l’email marketing




Le vecchie e tradizionali forme di pubblicità sono ancora in uso, tuttavia non sono più tanto efficaci come prima e per aumentare le vendite vengono utilizzate nuove strategie. Le persone non sono più interessate a guardare un volantino per strada, ma piuttosto in un momento in cui non guidano sono tentati a prendere il cellulare e vedere cosa succede nel mondo intorno a loro.

Il marketing è cambiato, ed è cambiato tutto quello che c’è nei paraggi di questa nuova frontiera della vendita. La pubblicità in primis è diventata completamente diversa, e attualmente si basa su elementi che negli anni passati non ci saremmo mai immaginati.
Ma ricorda, se hai intenzione di adattarti a questi nuovi standard devi farlo in maniera positiva, in quanto diversamente rischieresti di farlo male, senza ottenere i risultati desiderati.

Parleremo oggi della frontiera dell’email marketing, che a detta di alcuni esperti sembrerebbe sia diventata obsoleta, tuttavia basta vedere la propria casella di posta elettronica per dimostrare tutto il contrario: le email promozionali sono onnipresenti, ma bisogna fare attenzione all’utilizzo. Se non sai come farlo nessun problema, siamo qui per aiutarti a rendere efficace questa pubblicità, grande o piccola impresa che sia.

Continua nella lettura per scoprire come funziona l’email marketing e leggere alcuni consigli che potrebbero farti comodo per poterlo mettere in pratica.

Cos’è l’email marketing e come raccogliere le email in un ecommerce?

L’email marketing come abbiamo già detto è una forma di pubblicità che si basa sull’invio di email promozionali, ed è molto utile in quanto una volta creata una newsletter riuscirai ad ottenere dei clienti fissi che potrebbero essere sempre interessati all’acquisto di nuovi articoli.

Le email vanno naturalmente raccolte con il consenso del proprietario, e per questo motivo è proprio lui che deve autorizzare all’utilizzo di questo dato per poter ricevere delle newsletter. Questo consenso viene spesso dato in fase di registrazione tramite una spunta, tuttavia si può anche utilizzare un form da compilare per iscriversi.

I consigli per mettere in pratica un buon email marketing

Non tutto vien da sè, e non basta avere una grande lista di contatti per l’email marketing al fine di renderlo efficace. Ecco alcuni consigli che possiamo darti per aiutarti nell’impresa.

1. Punta al raccogliere email con dei buoni sconto sull’acquisto

Se non hai molte email alla lista dei contatti puoi decidere di incentivare l’iscrizione alla newsletter semplicemente mettendo a disposizione dei buoni sconto sull’acquisto dei prodotti del tuo sito. Il buono arriverà solo dopo aver completato l’iscrizione alla newsletter, e regalando dei buoni periodici al cliente ti garantirai la lettura di ogni singola mail.

2. Via libera alla creatività, ma sempre mantendo la semplicità

Scegli di utilizzare parole e grafiche semplici, ma non rinunciare alla creatività per la redazione delle email promozionali. Valuta sempre il tuo pubblico prima di fare questa scelta

3. Attenzione al targeting, cerca di distinguerlo!

Per poter trasformare la newsletter in utile e dunque portare clienti bisogna essere sempre attenti al target che si vuole colpire. Per questo motivo ci ricolleghiamo al punto precedente, in quanto ogni elemento deve essere oggetto di studio per valutare cosa potrebbe interessare maggiormente una persona di una determinata età rispetto ad un’altra.

Un mancato studio su questo piano vanificherebbe il marketing.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Appassionato fin da sempre del mondo web mi sono specializzato nella creazione di siti ecommerce, creazione di siti web e in strategie di digital marketing.

Come migliorare le vendite di un sito ecommerce


Quando si apre uno shop online, l’obiettivo principale è quello di migliorare le vendite, ma non è semplice. Si tratta, infatti, di un lavoro complesso poiché gestire un portale web di questo tipo non è facile. Inoltre, c’è molta concorrenza ed è difficile imporsi sulle query commerciali. Infine, c’è da considerare il comportamento del pubblico…


LEGGI

Altri articoli





Temi PrestaShop: come sceglierli e dove acquistarli


Tra i migliori CMS open source capaci di aprire e gestire un negozio online figura…


LEGGI


Temi WooCommerce: come scegliere quello giusto


L’apertura di un negozio online necessita di diverse accorgimenti per essere più appetibile possibile all’utenza,…


LEGGI


Migliori temi WordPress: come sceglierli


L’utilizzo di WordPress si estende a macchia d’olio, le funzionalità semplici ed intuitive danno la…


LEGGI